Elezioni, Cupparo: "vince la discontinuità con il passato"

Francesco Cupparo (Fi), assessore regionale

Il successo straordinario di Giuseppe Maglione a Melfi, accompagnato dall’altrettanto straordinario risultato di Forza Italia, primo partito a Melfi e subito dopo la lista civica di Maglione, confermano che l’elettorato lucano crede in uomini e programmi di discontinuità con il passato segnato da troppi anni da giunte comunali di centrosinistra. Un risultato tutt’altro che scontato tenuto conto della particolare situazione politica nazionale e regionale che si ripercuote su tutti i partiti.

E’ dunque un buon incoraggiamento a continuare il percorso avviato da Forza Italia e dal centrodestra solo due anni e mezzo fa e al tempo stesso un’iniezione di fiducia per il Presidente Bardi specie in questa fase delicata per il futuro della regione che lo attende.

Per Forza Italia è un nuovo segnale che l’apertura del partito a presenze della società locale, il rinnovamento dei gruppi dirigenti, la crescita della proposta progettuale, il maggiore radicamento sul territorio sono gli strumenti più adatti per consolidare i consensi dei cittadini e acquisirne nuovi.

Una riflessione attenta va fatta sulla crescita dell’astensionismo soprattutto nei centri minori dove in molti casi hanno votato solo poco più di tre elettori su dieci. La disaffezione alla politica e la sfiducia istituzionale vanno superate con un impegno in primo luogo in direzione del confronto e del dialogo con le realtà locali ed accrescendo la capacità di dare risposte alle esigenze primarie dei cittadini.

Un augurio di buon lavoro a Maglione e a tutti i sindaci eletti e il più sentito ringraziamento a tutti i candidati che in Forza Italia e in liste civiche hanno espresso partecipazione e volontà di cambiamento in sintonia con quello del governo regionale.

Stampa Email